Come riconoscere un'ape da una vespa?

Blog

Il pungiglione

Le vespe hanno un pungiglione liscio e diritto, che gli permette di pungere ripetutamente senza perdere la vita. Hanno un temperamento più aggressivo delle api, quindi attaccano fino a quando il pericolo non è stato scongiurato.

Le api hanno lo stiletto a forma di uncino, che si ancora saldamente e che perdono subito dopo la puntura. Sono più caute e attaccano solo se si sentono minacciate o se viene messo in pericolo l'alveare. Possono pungere una sola volta, perchè insieme allo stiletto perdono la vita.

Sia le vespe che le api iniettano un veleno, che può provocare reazioni allergiche, più o meno gravi, in base alla sensibilità di ogni persona.

Caratteristiche fisiche

Api e vespe hanno un aspetto simile, ma alcune caratteristiche chiave ci permettono di distinguere le une dalle altre.

Le vespe presentano un addome peduncolato e affusolato. Il corpo non presenta peluria e presenta strisce nere e gialle. Le api presentano zampe allungate e il loro corpo è caratterizzato da tre anelli gialli. Il corpo presenta peluria, soprattutto sul torace.

Le abitudini alimentari

Le vespe sono onnivore. Si nutrono sia di sostanze zuccherine, che di insetti o alimenti prodotti dall'uomo. Le api, invece, sono ghiotte di nettare, polline e sostanze zuccherine.

L'organizzazione sociale

Api e vespe sono insetti sociali organizzati, che vivono in colonie. Le vespe, a differenze delle api, possono avere più di una regina.

Ciclo vitale

Le vespe vivono una stagione, perchè ogni inverno la colonia muore, ad eccezione della regina, che in primavera ha il compito di costruire il nido per fondare una nuova colonia.

La società delle api ha durata poliennale (cioè resta intatta per diversi anni) e la regina viene sostituita all'incirca ogni anno.

I nidi

Il nido di vespe, con una consistenza simile al cartone, viene realizzato in primavera in un luogo protetto, possibilmente con una temperatura calda e secca, dalla regina. La colonia vive all'interno e può ospitare migliaia di individui. In primavera o in estate, se ci sono tanti esemplari, è possibile che vi sia un nido nei paraggi.

Le api vivono negli alveari, che vengono costruiti con la cera che le stesse api producono. All'interno i favi sono di forma esagonale, perché l’esagono è la figura geometrica perfetta oltre al cerchio, dove il rapporto tra perimetro e area è più vantaggioso, consentendo di ottimizzare spazi e produzione di prodotto.

ANTICIMEX SRL - C.F./P. IVA 08046760966 - Reg. Imprese di Milano C.C.I.A.A. n. REA MI-2000071 - Capitale sociale € 1.500.000,00 Soggetta a direzione e coordinamento di Anticimex International AB

Choose country

    Chiamaci ora 800 482 320